Recensioni Libri: Inevitabile, Deborah P.

inevitabile

Inevitabile di Deborah P.

Damian è il ragazzo più popolare della scuola: bellissimo, capitano della squadra di basket, sciupa femmine.

Nessuno però conosce il suo segreto: da quando ha otto anni vede le anime dei morti.

Come se non bastasse deve nascondere a tutti un padre violento, che lo tratta come il proprio sacco da boxe.

È innamorato da sempre di Raylai, sua coetanea. Lei è diversa dalle ragazze che frequenta Damian di solito. È schiva, non appariscente. Preferisce i libri alle feste. Anche lui vorrebbe essere come lei, ma deve primeggiare in ogni campo solo per provare a non infastidire il padre.

L’attrazione tra i due ragazzi è inevitabile, tanto più che Damian si avvicinerà anche ad Abner, il padre di Raylai, che condivide lo stesso potere del ragazzo.

Ma il mondo oscuro di Damian, quello delle anime dannate, sembra non volerlo abbandonare per colpirlo proprio quando è più felice…

 

Il romanzo è un ibrido: tratti dei romance, tratti di un paranormal e spesso erotico.

Questa commistione di generi, a mio avviso, è forse troppo. Avrei preferito infatti (per mio gusto personale) più spazio alla parte sovrannaturale, che in questo modo risulta purtroppo appena accennata (trattandosi di una serie, però, potrebbe benissimo avere più peso in futuro, questo non posso dirlo).

Parlando di questa parte, nonostante il tema non sia affatto nuovo, risulta comunque piacevole, infatti mi sarebbe piaciuto approfondirla di più, soprattutto la differenza tra le anime buone e quelle dannate.

Per quanto riguarda la relazione tra i due ragazzi, è impossibile non notare il cliché della brava ragazza che si innamora del ragazzo più popolare e che non capisce per quale miracolo venga ricambiata.

A mitigare il cliché abbiamo il fatto che Damian non vorrebbe essere così, ma viene costretto dal padre.

Nel complesso un buon romanzo, scorrevole e di facile lettura.

Stelle: 3/5.

 

Autore: Katy

Tutto è una storia. Cos'altro esiste, a parte le storie? Le storie sono l'unica verità.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...